Puglia, a Galatina il canile degli orrori

Il 15 gennaio 2016 è andato in onda su La7 nella trasmissione Tagadà un servizio di Mary Tota sul Canile di Galatina gestito per oltre 10 anni dall'ENPA e delle assurde condizioni vivevano gli ospiti. L’80% dei cani è risultato divorato da larve, mosche, zecche, pulci, rogne e leishmaniosi.
Vi invitiamo alla visione del video.

Un’altra storia degli orrori. Protagonisti sono i cani del canile di Galatina: sono immagini che non vi mostriamo con piacere.

L’inviata entra dentro il canile di Galatina. Il Canile è stato gestito dall’ENPA per oltre dieci anni, il comune esborsava circa 17.000,00 euro al mese.

Il 1 luglio 2015 è subentrato un nuovo gestore l’Anta e la Coop Dog Park. All’ingresso della nuova gestione si è scoperto l’inferno.

L’80% dei cani è risultato divorato da larve, mosche, zecche, pulci, rogne e leishmaniosi.

Già nel 2009 i Nas avevano sequestrato la struttura perché aveva oltre 500 cani rispetto ai 250 possibili.

Dal 2009 al 2015 la situazione non è cambiata. Servizio di Mary Tota

 

Liberamente tratto da: Tagadà - La7

 

Orari

Lunedì 09:00 / 12:00
Martedì 09:00 / 12:00
Mercoledì 09:00 / 12:00
Giovedì  09:00 / 12:00
Venerdì  09:00 / 12:00
Sabato  09:00 / 12:00
Domenica  CHIUSO    

Facebook

Mappa